Idroterapia secondo Kneipp

Per idroterapia si intende un insieme di pratiche della medicina naturale volte a curare particolari disturbi attraverso l’uso dell’acqua, la spazzola, l’argilla o la terra. L’Idroterapia si serve in particolare di stimoli termici, meccanici e chimici che l’acqua induce sul corpo umano.

La storia dell’idroterapia ha inizio con i medici egizi, ma sono i Greci a concepire la cultura dell’acqua per scopi terapeutici. Molti dei procedimenti idroterapici utilizzati oggi furono messi in pratica già da Ippocrate. I Romani elevarono il valore dell’acqua mediante le terme e le installazioni balneari.

I benefici terapeutici dell’acqua sono molteplici. L’acqua fredda, restringendo i vasi sanguigni, consente di ridurre le infiammazioni e le congestioni. Alternando l’acqua fredda a quella calda, si ottiene la stimolazione della circolazione sanguigna. L’acqua calda è in grado di ridurre la tensione muscolare e aumentare la sudorazione, permettendo l’espulsione di tossine. L’idroterapia è una specifica forma di cura.

L’idroterapia consente effetti benefici per tutti, ma in particolar modo, a seconda delle terapie applicate, viene consigliata per poter curare emorroidi, gonfiori e infiammazioni, foruncoli, ustioni, affaticamento dei muscoli, dolori post-operatori, congestione toracica, ansia, stress, sovrappeso, dolori gastro-intestinali cronici, stati congestizi del fegato, della milza, del colon e impotenza sessuale. Tra le diverse tecniche usate dall’Idroterapia vi sono la frizione fredda, la spazzolatura, frizione fredda, impacchi di argilla o terra, impacchi e bagni caldi o freddi, bagni di vapore.

Guarda il Video Tutorial Spazzolatura Veloce

Guarda il Video Tutorial Frizione Fredda

Guarda il Video Tutorial Impacco di Argilla